stagnone

Campionati Mondiali palma di Maioarca

Kite Surf Stagnone – Olandese Domina EUROPEAN MEDAL RACES

Medal race day at the 2019 RS: X Windsurfing Europeans e Youth Europeans si sono trasformati in un’esplosione attorno alla baia di Palma mentre Mallorca lo ha trasformato per terminare i campionati in modo epico. Per i 333 concorrenti che hanno partecipato alla gara finale dell’evento, è stato un breve posticipo a terra prima di 12-15 nodi perfetti per le gare di medaglia. A mano a mano che la brezza aumentava, gli ufficiali di gara decisero di utilizzare i corsi di partenza che consentivano ai concorrenti di decollare dall’inizio alla prima boa – uno spettacolo spettacolare da osservare mentre i primi dieci velisti raggiungevano la linea alla massima velocità di pianificazione!

Lilian de Geus dai Paesi Bassi è Campione d’Europa in quanto ha avuto un climax spettacolare nella medal race con una vittoria e prende anche il titolo di Yunxiu Lu dalla Cina. Emma Wilson dalla Gran Bretagna è stata la seconda europea dopo che la francese Charlene Picon si è capovolta all’inizio e non è riuscita a recuperare durante la gara. Picon è arrivato 9 ° in gara e ha concluso la regata al quarto posto assoluto e terzo europeo.

Lilian de Geus dai Paesi Bassi è Campione d’Europa in quanto ha avuto un climax spettacolare nella medal race con una vittoria e prende anche il titolo di Yunxiu Lu dalla Cina. Emma Wilson dalla Gran Bretagna è stata la seconda europea dopo che la francese Charlene Picon si è capovolta all’inizio e non è riuscita a recuperare durante la gara. Picon è arrivato 9 ° in gara e ha concluso la regata al quarto posto assoluto e terzo europeo.

De Geus è ora Campione Mondiale ed Europeo e, dopo la delusione di Rio 2016, ha gli occhi puntati su Tokyo: ” Mi sento come se fossi cresciuto in questa regata, ho avuto un avvio lento e le mie partenze erano precoci, ma io è migliorato come sono entrato nell’evento. Non ho avuto nessun primo posto quindi è stato bello uscire e vincere la medal race. La gara (medaglia) è stata divertente, la partenza è stata un po ‘disordinata, ma mi è piaciuta la partenza che è stata una buona aggiunta. Sto solo continuando su quello che sto facendo e mi sto divertendo e spero di ottenere una medaglia a Tokyo. ”

Per Wilson, che ha mantenuto il suo titolo Under 21, è stata l’occasione per fare uno migliore rispetto all’anno scorso dove ha preso il bronzo ai Campionati Europei del 2018. Wilson nella corsa alle medaglie, ” E ‘stata una gara di medaglie piuttosto divertente, pianificando l’intera gara e non era troppo raffazzonato o sfuggente, il che è stato bello dopo le condizioni di questa settimana. Potevo solo salire in classifica quindi non avevo nulla da perdere. Sapevo di essere abbastanza veloce, quindi ho dovuto navigare in modo intelligente. ”

A completare il podio Under 21 è stata Katy Spychakov da Israele e Noy Drihan anche da Israele.

A Kiran Badloe (Paesi Bassi) è stata garantita l’entrata in scena di una medaglia – aveva solo bisogno di capire con quale colore sarebbe andato a casa. L’unico concorrente che poteva impedirgli di ottenere l’oro era Dorian van Rijsselberge e anche in quel caso Badloe avrebbe dovuto finire 6 posizioni dietro van Rijsselberge – uno scenario improbabile.

Tuttavia, van Rijsselberge ha fatto tutto ciò che poteva fare vincendo la medal race. Van Rijsselberge in gara: ” Abbiamo avuto una bella brezza e mi sono davvero goduto il punto di partenza. E ‘stata una buona settimana per noi. Kieran sta andando molto veloce al momento, quindi dovrò tenere il passo. Sono stato arrugginito in questa settimana, è tornato lentamente durante la settimana e le condizioni di pianificazione mi hanno aiutato perché sono uno dei ragazzi più grandi qui, quindi è bello avere una medaglia. È davvero bello vedere Kiran vincere questi campionati e sono davvero orgoglioso di vederlo crescere – ho bisogno di lavorare duro per batterlo. ”

Thomas Goyard dalla Francia è migliorato per tutta la settimana e ha superato il connazionale Louis Giard negli ultimi giorni dell’evento e durante la medal race ha fatto abbastanza per ottenere la medaglia di bronzo. Goyard nella settimana, ” Non avevo capito che avrei ricevuto una medaglia questa settimana. È stata una dura competizione con venti difficili questa settimana, quindi sono entusiasta di arrivare sul podio. Mi sento più forte e lavoro duro per la mia forma fisica, quindi spero di poter prendere i marinai olandesi ai Mondiali di Torbole. ”

Nelle giovanili femminile è stata Heloise Macquaert ad essere tristemente la più grande perdente della gara mentre è scesa dalla prima alla terza posizione dopo essere arrivata nona nella medal race. E ‘stato Naama Gazit, israeliano, che ha conquistato la prima posizione con un impressionante terzo posto nella medal race per assicurarsi il titolo europeo femminile giovanile. Linoy Geva (Israele) è arrivato secondo nella medal race e secondo overall con Macquaert nel terzo overall.

Gazit nella sua settimana, “Ho fatto una buona partenza in gara che mi ha dato i nervi perché ero molto nervoso per la gara. Dovevo stare vicino alla ragazza francese (Macquaert) per vincere. Ho avuto una buona settimana perché mi piacciono i venti forti, quindi questa settimana mi è piaciuta davvero. ”

Il titolo Under 17 delle giovanili è andato a Manon Pianazza (Francia) concludendo con forza la sua regata con il 4 ° posto nella medal race. Pianazza ha appena eliminato Sharon Kantor (Israele), che è arrivato secondo nella flotta Under 17.

Nella corsa al titolo Youth Men, è stato Frenhman Fabien Pianazza a conquistare il titolo con un solo punto dall’italiano Nicolo Renna. Renna ha fatto tutto ciò che poteva fare vincendo la gara di medaglia e faceva affidamento sul fatto di avere un board tra lui e Pianazza per conquistare il titolo. Tuttavia, Pianazza era implacabile nel suo desiderio di vincere il titolo e si è spinto per tutto il percorso per prendere il secondo posto nella medal race e conquistare il titolo europeo Youth. Yun Pouliquen dalla Francia è salito sul terzo gradino del podio dopo una settimana consistente in cui Vardimon Tomer dall’Israele, dopo aver iniziato così forte il primo giorno, è svanito sul podio al quarto posto.

Nella flotta Under 17, Daniel Basik Tashtash aveva già conquistato il titolo nelle corse di oggi – Tashtash si è accreditato con un quinto posto nella medal race e ben 170 punti di vantaggio sul secondo velista Under 17, Ioannis Karvouniaris dalla Grecia.

La RS: X Class vorrebbe ringraziare tutto lo staff e i volontari del Club Nautic Arenal che hanno fornito un’eccellente gestione della gara, strutture di terra e un sacco di sorrisi nel contribuire a consegnare il più grande evento RS: X ad oggi – grazie!

I marinai si trasferiranno a Hyeres tra due settimane prima di una piccola pausa. Con i Campionati Mondiali di Torbole, in Italia, i concorrenti cercheranno di allenarsi sul Lago di Garda, dove sarà offerto il prossimo round di qualifiche olimpiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *